Via Viviani 2, Crema (CR)

  • White Facebook Icon
  • Instagram - Bianco Circle

Strada al lago 63, Milano San Felice

Tel: 0373257873 / 334 1073672

Tel: 02 70300121 / 338 7399432

Medicina Estetica

Filler

I filler vengono suddivisi in filler riassorbili e non riassorbibili. 
Attualmente le sostanze preferite sono i filler riassorbibili poiché sono sostanze naturali, anallergiche e temporanee. 
I filler di ultima generazione sono quelli che utilizzano acido ialuronico puro, con o senza anestetico.
L’acido ialuronico è una sostanza naturalmente presente nell’organismo umano, essenziale per mantenere l’idratazione, la morbidezza e il volume della cute.
Con l’avanzare dell’età, e in base alla predisposizione costituzionale, la concertazione dell’acido ialuronico diminuisce nel derma determinando la comparsa di rughe, disidratazione e perdita di volume.
L’utilizzo dell’acido ialuronico ha quindi lo scopo di riempire le rughe e di ripristinare il volume e la plasticità della pelle.
Il trattamento è indicato in modo particolare per la correzione di rughe, rimodellamento del viso (ad es. guance, mento e zigomi) e per le labbra.
Spesso viene associato al filler l’utilizzo della tossina botulinica per ottimizzare il risultato nella parte alta del viso.

Tecnica

La tecnica consiste nell’iniezione del filler con aghi sottilissimi al fine di depositare la giusta quantità di prodotto solamente dove è necessario.
Il trattamento con filler è ambulatoriale, dura dai 10 ai 20 minuti e, in generale, non necessita di anestesia. Spesso nei punti più sensibili al filler viene aggiunta una piccolissima dose di anestetico.
L’effetto è immediato e il paziente può ritornare subito alle normali attività.
Un filler riassorbibile ha una durata che va dai 6 ai 12 mesi, a seconda del prodotto usato e del metabolismo che varia da persona a persona.

Rughe e solchi: È possibile livellare e riempire quasi ogni tipo di ruga sul viso, usando materiali specifici a seconda della superficialità dell’inestetismo.
Si può riempire una ruga in modo assolutamente preciso senza per questo dover gonfiare la zona o stravolgere le proporzioni del viso.

Labbra: Per il modellamento e ingrandimento delle labbra il filler può esser usato con diverse tecniche, a seconda che si voglia ridefinire il contorno, ingrandire la mucosa (più carnose), alzare gli angoli, aumentare il volume generale. Più che in ogni altra zona trattabile con filler, va tenuto presente che è possibile dosare il filler per aver aumenti da minimi a molto eclatanti, a seconda del desiderio.

Zigomi: L’ingrandimento e modellamento degli zigomi va assolutamente personalizzato a seconda che si desideri aumentare il volume, ripristinare una pelle svuotata o raggrinzita, ottenere un sollevamento di tutta la struttura medio-facciale (zigomi+guance).

Sopracciglia: È possibile ridefinire, arrotondare ed anche innalzare la regione sopraccigliare a seconda della conformazione e della distanza tra ciglia e sopracciglia.

Naso: In caso di difetti minori che non richiedono necessariamente una rinoplastica è possibile correggere irregolarità soprattutto della regione del dorso.

I filler vengono suddivisi in filler riassorbili e non riassorbibili. 
Attualmente le sostanze preferite sono i filler riassorbibili poiché sono sostanze naturali, anallergiche e temporanee. 
I filler di ultima generazione sono quelli che utilizzano acido ialuronico puro, con o senza anestetico.
L’acido ialuronico è una sostanza naturalmente presente nell’organismo umano, essenziale per mantenere l’idratazione, la morbidezza e il volume della cute.
Con l’avanzare dell’età, e in base alla predisposizione costituzionale, la concertazione dell’acido ialuronico diminuisce nel derma determinando la comparsa di rughe, disidratazione e perdita di volume.
L’utilizzo dell’acido ialuronico ha quindi lo scopo di riempire le rughe e di ripristinare il volume e la plasticità della pelle.
Il trattamento è indicato in modo particolare per la correzione di rughe, rimodellamento del viso (ad es. guance, mento e zigomi) e per le labbra.
Spesso viene associato al filler l’utilizzo della tossina botulinica per ottimizzare il risultato nella parte alta del viso.

Tecnica

La tecnica consiste nell’iniezione del filler con aghi sottilissimi al fine di depositare la giusta quantità di prodotto solamente dove è necessario.
Il trattamento con filler è ambulatoriale, dura dai 10 ai 20 minuti e, in generale, non necessita di anestesia. Spesso nei punti più sensibili al filler viene aggiunta una piccolissima dose di anestetico.
L’effetto è immediato e il paziente può ritornare subito alle normali attività.
Un filler riassorbibile ha una durata che va dai 6 ai 12 mesi, a seconda del prodotto usato e del metabolismo che varia da persona a persona.

Rughe e solchi: È possibile livellare e riempire quasi ogni tipo di ruga sul viso, usando materiali specifici a seconda della superficialità dell’inestetismo.
Si può riempire una ruga in modo assolutamente preciso senza per questo dover gonfiare la zona o stravolgere le proporzioni del viso.

Labbra: Per il modellamento e ingrandimento delle labbra il filler può esser usato con diverse tecniche, a seconda che si voglia ridefinire il contorno, ingrandire la mucosa (più carnose), alzare gli angoli, aumentare il volume generale. Più che in ogni altra zona trattabile con filler, va tenuto presente che è possibile dosare il filler per aver aumenti da minimi a molto eclatanti, a seconda del desiderio.

Zigomi: L’ingrandimento e modellamento degli zigomi va assolutamente personalizzato a seconda che si desideri aumentare il volume, ripristinare una pelle svuotata o raggrinzita, ottenere un sollevamento di tutta la struttura medio-facciale (zigomi+guance).

Sopracciglia: È possibile ridefinire, arrotondare ed anche innalzare la regione sopraccigliare a seconda della conformazione e della distanza tra ciglia e sopracciglia.

Naso: In caso di difetti minori che non richiedono necessariamente una rinoplastica è possibile correggere irregolarità soprattutto della regione del dorso.

dopo

prima